Close

Not a member yet? Register now and get started.

lock and key

Sign in to your account.

Account Login

Forgot your password?

Comunicato stampa TUNDO: NUOVI AGGIORNAMENTI IN SALA ROSSA

21 nov in evidenza | Commenti disabilitati

L’assessora all’Istruzione Federica Patti ha aggiornato la situazione del trasporto disabili affidato alla ditta Tundo. C’è stato un affidamento diretto a nuovi gestori, ha esordito l’assessora, che dopo il primo passaggio di servizio la situazione va migliorando e dalla prossima settimana il servizio, ha auspicato, andrà a regime.
La Città di Torino ha iniziato a liquidare i subappaltatori. Per i dipendenti è stata fissata con Tundo la scadenza del 23 novembre per la trasmissione dei documenti per poter effettuare i pagamenti di agosto e settembre. L’assessora Patti ha, infine detto, che il nuovo bando uscirà a breve.
Il consigliere Silvio Magliano (Moderati) ha espresso la sua preoccupazione per i dipendenti e su cosa farà l’Amministrazione dopo il 23 novembre. Ha chiesto poi di discutere in commissione, il bando. Chiara Foglietta (Partito democratico) ha posto l’attenzione sull’inserimento della clausola sociale nel nuovo bando. Eleonora Artesio (La Sinistra) ha sottolineato la lentezza e la confusione nel rapporto tra Amministrazione e Tundo. La consigliera ha poi interrogato quali saranno gli elementi di autotutela dell’Amministrazione e se ci sia un contenzioso delle famiglie contro il Comune. Francesco Tresso (Lista civica per Torino) ha detto dei tempi ancora lunghi per l’affidamento alla nuova società (forse febbraio 2019). Fino ad allora, ha concluso il consigliere Tresso, deve esserci un monitoraggio serrato sul servizio.
L’assessora Federica Patti ha concluso ribadendo che la clausola sociale ci sarà nel nuovo bando, e per i tempi di passaggio tra i gestori e l’iter del bando si dovrebbe partire a febbraio 2019. Ha poi detto che nel caso in cui Tundo non rispetterà la scadenza del 23 novembre, l’Avvocatura comunale inizierà a rapportarsi con dipendenti e subappaltatori che ricostruire le pendenze retributive.

(tdn) – Ufficio stampa Consiglio comunale


Pubblicato il 19 Novembre 2018